Tuesday, September 12, 2006
Ricordi
Ricordi a senso unico
ti traccian in modo cinico
e quando questo accade scatta il panico:
taglian tutto ciò che capita,
affondando dritti al cuore,
provando gran dolore,
ma senza far rumore,
senza far morire.

Come un'autposia
fatta a mano sterile,
senza emorragia
finquando inizia a stringere
poi si sfila via,
lasciandoti cadavere,
come una marea che ti abbandona
al quieto vivere.

Nero su nero resterai
se non farai la cernita al più presto
tra cio' che sei e tutto il resto,
perché i ricordi voglion questo ad ogni costo:
colpirti di nascosto,
lasciondoti in quel posto,
per ritornarci presto
al minimo pretesto.

Lascia tutto e prendi il volo,
migra via da solo,
lascia che sia il vento il tuo ultimo respiro
purché sia davvero libero
che per cogliere quell'attimo
ne basta appena un alito.
 
posted by Homelet at 3:18 PM | Permalink |


0 Comments: